Sale!

Gli eguali del Tempo

Ero nello stato mentale giusto per fare le cose sbagliate. Forse ero esaurito e mi pareva che tutti fossero diffidenti e non concedessero nulla, ma forse è così da sempre e soltanto allora me ne accorgevo. Finì che lamentandomi del presente dissi la frase magica: “ai miei tempi”, e tutti risero e passai per spiritoso mentre io mi sentivo serissimo. Così dovetti per forza ragionare.  Ero stato coinvolto in un ciclico smarrimento del mondo, preso nell’ingranaggio di Krónos?

3.0012.00

Clear
SKU: 20-4-31-9 Categories: , Tag:

Dettagli del Libro

Pages

261

Publisher

Akkuaria

Language

Italiano

ISBN

978-88-6328-035-7

Released

Luglio 2011

Formato

Cartaceo, Ebook, pdf

Nota sull'autore

Erberto Accinni

Erberto Accinni

È nato il 2 agosto 1950 a Milano. È iscritto al corso di laurea in Storia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano.
Esordisce nel campo letterario con l’opera Il Vascello Incantato, nel 2007, alla quale segue …Perché una è la sorte, nel 2008, entrambe edite da Akkuaria
Collabora con la redazione editoriale di Akkuaria nelle scelte dei testi in via di pubblicazione e nella loro recensione.

“C’era una volta” sarebbe stato un magnifico incipit per la storia ma non l’ho potuto usare; non saprei dire se realmente c’è stata un’epoca e un luogo per quello che ho scritto: è un avvenimento che mi è stato raccontato dal Tempo, che poi se l’è ripreso, cancellando ogni traccia. Ma se ammettiamo questo fatto quanto mai discutibile, sarà possibile credere che altre civiltà ci abbiano preceduto e poi si siano estinte per superbia.
Per una ragione o per l’altra, gli umani ripetono sempre gli stessi sbagli, anche se qualcuno li chiama costumi, routine, convenzioni, e poi incidenti di percorso; così in un mondo lontano dal nostro, altri uomini fecero quello che facciamo e faremo noi: si distrussero col mezzo più convenzionale che tutti conosciamo.
Ho sentito di guerre fatte a parole, con parole (della propaganda), persino di guerre di parole; mai di guerre fatte per le parole, e mi è parsa una ragione interessante.
È andata davvero così? e chi lo sa.

 

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Gli eguali del Tempo”

Your email address will not be published. Required fields are marked *