Lontano di qua, oltre la pineta

Potevo essere un giornalista e restare sempre tale. Ma pensavo che quello che vedevo nel mondo non poteva stare stretto nelle colonne di un giornale e doveva invece essere raccontato e letto da un pubblico più ampio degli abbonati al Kansas City Star. Scrivere era la mia vocazione, e l’ho fatto per tutta la vita, fino a quando non sono stato più capace di comporre nemmeno una semplice frase.

 

12.00

Clear
SKU: N/A Categories: , Tags: ,

Dettagli del Libro

Pages

152

Publisher

Akkuaria

Language

Italiano

ISBN

978-88-6328-330-3

Released

Ottobre 2019

Formato

Cartaceo

Nota sull'autore

Erberto Accinni

Erberto Accinni

È nato il 2 agosto 1950 a Milano. È iscritto al corso di laurea in Storia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano.
Esordisce nel campo letterario con l’opera Il Vascello Incantato, nel 2007, alla quale segue …Perché una è la sorte, nel 2008, entrambe edite da Akkuaria
Collabora con la redazione editoriale di Akkuaria nelle scelte dei testi in via di pubblicazione e nella loro recensione.

È il racconto di un incontro impossibile con Hemingway, che ho coinvolto in un dialogo su argomenti a lui cari: le donne, il coraggio, la morte, il valore letterario dei protagonisti dei suoi romanzi, i viaggi e altro ancora.

Ogni argomento è ambientato nei luoghi che gli erano cari in vita: l’Africa, la Spagna, Cuba, ma anche Milano e Fossalta e Parigi.

Non poche volte ho pensato che i suoi biografi, nel giudizio, fossero influenzati da sentimenti di affetto o antipatia o altro, così ho chiesto a lui il suo pensiero e le sue motivazioni all’azione; ma non essendo un biografo non mi sono sentito obbligato a rispettare sempre le verità storiche.

Volevo soltanto provare a conoscerlo di più, e dopo aver letto molto di quello che hanno scritto su di lui l’ultima alternativa rimasta è stata chiedere direttamente all’interessato.