Agata

Rated 5.00 out of 5 based on 2 customer ratings
(2 customer reviews)

Agata è una donna crudele, cinica e ambiziosa, appartiene a una famiglia di commercianti arricchiti e sposa il timido Fabrizio, ultimo rampollo di una antica famiglia nobile, affogata nei debiti.
Fabrizio è anche un brillante scienziato, microbiologo, impegnato nel campo della ingegneria genetica.
La vicenda si svolge in uno splendido palazzo barocco nel centro di Catania sul finire degli anni ’60 e descrive, tra l’altro, lo “sboom” che colpì la città, che si era precedentemente meritata l’appellativo di “Milano del Sud”, mandando in rovina molti ricchi impresari agricoli che si erano improvvisati industriali. C’è qualche riferimento agli ambienti, gli usi e i costumi degli agrumicoltori siciliani; descrive, inoltre, la nascita e l’evolversi della grande distribuzione commerciale e il mondo degli affari più o meno leciti di quegli anni, l’ambiente della ricerca scientifica internazionale, i temi attualissimi della ingegneria genetica e della bioetica e gli intrighi del mondo universitario.

12.00

Clear
SKU: N/A Category: Tags: ,

Dettagli del Libro

Publisher

Akkuaria

Language

Italiano

ISBN

978-88-6328-303-7

Released

Febbraio 2017

Formato

Cartaceo

Nota sull'autore

Pippo Neri

Pippo Neri

È nato ad Adrano, una cittadina alle pendici dell'Etna, nel 1947. È cresciuto a Catania dove si è laureato in Medicina. Nel 1977 si è specializzato in Microbiologia presso l'Università di Torino. Dal 1974 vive a Ivrea. Primario di Laboratorio di Analisi, Professore a contratto presso l'Istituto di Patologia Clinica dell'Università di Torino e Membro di alcune Società scientifiche. Ha al suo attivo una settantina di pubblicazioni tecniche pubblicate su riviste specializzate. Ha pubblicato un romanzo di genere storico sul Carnevale d'Ivrea con la Casa Editrice HEVER. Uno dei suoi racconti brevi è stato premiato dal Salotto Letterario di Torino nella edizione del 2007 dei Racconti in passerella. Un altro racconto ha avuto la Menzione d'onore al XIV Trofeo Internazionale Penna d'Autore. Nel 2016 un suo racconto breve è stato premiato al Premio “Efesto” città di Catania e al Premio Piemonte Letteratura. Con Agata esordisce nel genere di romanzo giallo scientifico.

Catania è una splendida città in cui non si rischia mai di annoiarsi. Il gusto della battuta, la voglia di sorprendere, la grande capacità di critica e la contemporanea assenza di autocritica fanno del Catanese una figura unica nel panorama caratteriale dei Siciliani. Un’altra dote che li distingue è la forte capacità imprenditoriale, la voglia di mettersi in gioco, di provarci e di rischiare per raggiungere l’obiettivo di una vita migliore.
La Catania bene della prima metà del ‘900, per lo più formata da una ricca borghesia, si era lanciata nell’avventura industriale, seguendo il modello lombardo.
Sorse rapidamente una zona industriale, fiorirono iniziative, si attirarono capitali e di conseguenza si ebbe un rapido inurbamento con conseguente richiesta di case. In realtà, quelli che ebbero un effettivo vantaggio furono alcuni impresari edili che legalmente o abusivamente costruirono case dappertutto, facendo espandere la città caoticamente e a macchia d’olio. Ma la “Milano del Sud”, alla prima crisi economica si sgonfiò rapidamente e nella caduta trascinò molti di coloro che ci avevano creduto.

 

2 reviews for Agata

  1. Rated 5 out of 5

    Un interessante spaccato della vita cittadina di Catania, dove i personaggi intrecciano le loro vicende umane in un contesto colorato di ambienti e modi di agire sempre noti, ma che lasciano riflettere. La sicilianità, o meglio, la “cataniosità”.emerge da ogni pagina, nonostante il progredire della società, descritta dall’autore con la sua dotta esposizione di avvenimenti medico-scientifici. Complimenti.

  2. Rated 5 out of 5

    Agata è sicuramente un bel libro. Scritto bene, é molto coinvolgente fin dall’inizio. La curiosità di come sia avvenuto l’omicidio porta a leggerlo senza interruzioni. Ottimamente descritti gli ambienti catanesi e, soprattutto, ottimamente delineati i personaggi. In modo particolare quello di Agata, la cui bramosia di potere e ricchezza permea il racconto fin dal suo primo apparire e quello del marito che da uomo mite si trasforma in un diabolico assassino. Perfetto Dr. Jekyll e Mr. Hyde . Complimenti all’autore.

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *