Sale!

Luna d’autunno

Allodola,
favola del vento
svolazza
il sentiero del silenzio.

Fiore landa
sfumatura del tempo.

3.0010.00

Clear
SKU: N/A Categories: , , Tags: ,

Dettagli del Libro

Publisher

Akkuaria

Language

Italiano

ISBN

978-88-6328-228-3

Released

Gennaio 2013

Formato

Cartaceo, Ebook

Nota sull'autore

Fátima Rocío Peralta García

Fátima Rocío Peralta García

È nata a Lima – Perù il 28 gennaio 1978. È una insegnante. È una ragazza semplice e allo stesso tempo sognatrice. Ama la natura e gli animali.
Ha studiato la lingua Italiana nell’Istituto Italiano di Cultura di Lima.
Dopo aver conosciuto il grande poeta Francesco Petrarca, durante le lezioni d’Italiano ha cominciato a scrivere poesie scoprendo dentro di sè un profondo amore per la lingua e la poesia italiana.
Ha fatto traduzioni di testi poetici di diversi autori italiani nella lingua Spagnola e ha partecipato ad alcuni concorsi di poesia ottenendo ampi consensi.
Nel 2012 è vincitrice per la sezione poesia della quarta edizione del Premio Internazionale Fortunato Pasqualino.

Già fin dal titolo “Luna d’autunno”, s’intuisce l’atmosfera che si respira tra i versi della giovane poetessa peruviana Fátima Rocío Peralta García.
La luna, lì sospesa proprio in mezzo all’universo del mistero umano, sempre così tanto amata e cantata dai poeti, e da questi sempre vista come interlocutrice privilegiata, rappresenta la meta agognata e mai raggiunta, il desiderio più alto e più lontano ove trovare risposte alle tante domande disattese, e allo stesso tempo è rifugio delle inquietudini dell’animo umano. Bisogna alzar lo sguardo verso l’alto per mirar la luna, e già questo è segno d’una affannosa ricerca di sublimazione d’una realtà terrena nei cui meandri il pensiero si smarrisce e s’inquieta.
L’autunno è la stagione che segue alle follie dell’estate, può essere un momento di pausa per la riflessione, con la pioggia che già discende sulla terra simile a lavacro e le prime foglie cadute sull’asfalto che qualche forte folata di vento fa danzar nell’aria, quasi donando in quell’istante vita alla morte. L’aria, in questo periodo dell’anno è grigia, spinge al raccoglimento, all’elaborazione mentale dell’essenza della vita.
E in questa raccolta poetica è un vero pregio che una così forte sintesi giunga a compimento con una dolce e sensibile pacatezza. Le parole che s’intrecciano nei versi sono sussurri e proprio per questo più facilmente pervengono ad una rapida comprensione, giacché è proprio nella distensione dell’animo che meglio s’ascoltano le voci del silenzio, quel silenzio che tanti segreti apre all’ispirazione del poeta.

 

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Luna d’autunno”

Your email address will not be published. Required fields are marked *