El Polvo y el Viento

LA NOCHE
se acomoda y el pensamiento
se pierde sobre el borde de la cama
Morir de amor con el respiro jadeante
Y los labios medio abiertos mordisquean besos
Granos de uva con el laurel
de la victoria se disuelven
sobre las perlas de rocío

8.00

Clear
Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri
SKU: N/A Categories: , Tag:

Dettagli del Libro

Pages

56

Publisher

Akkuaria

Language

Spagnolo

Released

Marzo 2022

Formato

Cartaceo

Nota sull'autore

Fátima Rocío Peralta García

Fátima Rocío Peralta García

È nata a Lima – Perù il 28 gennaio 1978. È una insegnante. È una ragazza semplice e allo stesso tempo sognatrice. Ama la natura e gli animali.
Ha studiato la lingua Italiana nell’Istituto Italiano di Cultura di Lima.
Dopo aver conosciuto il grande poeta Francesco Petrarca, durante le lezioni d’Italiano ha cominciato a scrivere poesie scoprendo dentro di sè un profondo amore per la lingua e la poesia italiana.
Ha fatto traduzioni di testi poetici di diversi autori italiani nella lingua Spagnola e ha partecipato ad alcuni concorsi di poesia ottenendo ampi consensi.
Nel 2012 è vincitrice per la sezione poesia della quarta edizione del Premio Internazionale Fortunato Pasqualino.

Vera Ambra

Vera Ambra

Dopo diverse esperienze sia nel campo editoriale e sia nel campo giornalistico, nel 2000 propone il sito www.akkuaria.com. Dopo otto mesi di presenza in rete si classifica tra i primi 10 nella sezione cultura del Premio WWW indetto da Il Sole 24 ore.
Nel 2001 fonda e presiede l’Associazione Akkuaria.
È curatrice di siti e di collane letteratura contemporanea.
Tra le sue maggiori iniziative ricordiamo la rassegna artistica Viaggio tra le vie dell'Arte e il Premio Letterario Fortunato Pasqualino.

Los amores que yo cuento, son “amores” que tienen una breve vida, pero no por esto son menos intensos o menos importantes.

Son los amores que ni si quiera el tiempo tendrá el “tiempo” de desgastar la magia que los ha hecho nacer y son “amores” que sobreviven a los hechos de la cotidianidad solo para dar certeza en alimentar el fuego que en las noches frías del alma podrá remontar la misma alegría que un “tiempo” embelleció el corazón.